Condizioni Generali di Contratto Jimdo

Generalità

Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito: CGC) sono finalizzate a regolare i diritti e gli obblighi connessi con l’uso dei servizi del provider Jimdo GmbH (in seguito: Jimdo o “noi”) e dell'utente Jimdo in connessione con l’accesso ai nostri servizi e ad ulteriori servizi, applicazioni, applicazioni mobili e funzioni che sono offerti da Jimdo, salvo che sia espressamente stabilito altrimenti.

Si applicano esclusivamente le nostre CGC. Non sono riconosciute condizioni dell’utente Jimdo che si discostino dalle presenti CGC o siano in contrasto con esse, a meno che non abbiamo espressamente acconsentito in forma scritta alla loro applicazione. Le presenti CGC si applicano anche quando noi forniamo all’utente Jimdo i nostri servizi senza riserve, pur essendo a conoscenza di condizioni dell'utente Jimdo che si discostino dalle presenti CGC o siano in contrasto con esse.

Conclusione del contratto

Un contratto si conclude, salvo diversamente concordato individualmente, soltanto con il completamento della procedura di registrazione. La procedura di registrazione è completata con successo solo quando noi lo avremo comunicato per e-mail.

Gli utenti Jimdo hanno in qualsiasi momento la possibilità di stampare le presenti CGC (testo del contratto). A tale scopo, si può utilizzare la funzione di stampa del browser.

Non sussiste alcun diritto alla stipulazione di un contratto. Ci riserviamo il diritto di rifiutare un’offerta di stipulazione di un contratto da parte di un utente Jimdo senza obbligo di addurne il motivo.

Un prerequisito per la registrazione di un sito Jimdo è che l’utente Jimdo abbia un’età minima di 14 anni. Per persone minorenni, la registrazione è consentita solo con il consenso dei rappresentanti legali (ad es. i genitori). Nei singoli casi, ci riserviamo il diritto di richiedere agli utenti Jimdo la prova del consenso.

Se l’utente Jimdo gestisce un negozio online sul suo sito Jimdo, allora l’età minima è di 18 anni.

Le nostre prestazioni

Jimdo rende disponibile un servizio online mediante il quale gli utenti Jimdo possono creare un account utente (account Jimdo). Mediante questo account Jimdo, l’utente Jimdo può creare, gestire e modificare uno o più siti Jimdo (di seguito denominati “sito/siti Jimdo” o “sito/siti web Jimdo”). Il servizio fornito permette all’utente di adattare il design del suo sito web Jimdo, di caricare i propri contenuti e/o di gestire un negozio online.

Jimdo offre all’utente Jimdo una varietà di pacchetti di servizi. Per una panoramica delle prestazioni specifiche rispettivamente attuali dei pacchetti, si rinvia all’indirizzo /offerta/ e /dolphin/.

Prestazioni e servizi gratuiti offerti volontariamente da parte del provider possono essere sospesi in qualsiasi momento. In tal caso, l’utente Jimdo non ha alcun diritto alla prosecuzione del servizio.

In determinati pacchetti di prestazioni può essere inserita della pubblicità. L’utente Jimdo non è autorizzato a modificare né a rimuovere o nascondere la pubblicità presente.

Un sito Jimdo creato dall’utente sarà reso pubblico su un sottodominio selezionato dall’utente o generato dal sistema. L’utente Jimdo non è autorizzato a inoltrare un dominio ospitato esternamente a un sito gratuito Jimdo o a far visualizzare il sito Jimdo gratuito in un sito web esterno (ad es. collegamento via frame o iframe).

Nella modalità di modifica di tutti i siti Jimdo, ai fini della garanzia della qualità raccogliamo dati utilizzando Google Analytics. Questa raccolta di dati avviene per tutto il sito web. Noi usiamo le informazioni raccolte per correggere errori e per migliorare la facilità di utilizzo della nostra offerta. Ci riserviamo il diritto di utilizzare altri sistemi di analisi web. Riguardo a tale procedura forniremo informazioni nella nostra informativa sulla protezione dei dati. Relativamente all’uso di altri sistemi di analisi web, ci assumiamo la responsabilità di eseguire un’attenta selezione del rispettivo fornitore di servizi e di far osservare i requisiti di protezione dei dati per l’uso del rispettivo sistema.

Ci riserviamo il diritto, nel rispetto delle normative applicabili a Jimdo per la fornitura della prestazione, di ricorrere in qualsiasi momento e in qualsiasi misura ai servizi di terze parti.

Jimdo può offrire servizi di provider terzi per estendere i pacchetti di prestazioni che possono essere integrati sui siti dell’utente Jimdo. La natura e l’estensione del suddetto utilizzo dipendono anche dalle diverse CGC dei provider terzi, alle quali si fa riferimento separatamente. L’utilizzo di questi servizi di provider terzi avviene a proprio rischio; Jimdo non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati dall’utilizzo di servizi di provider terzi.

A seconda del pacchetto di servizi scelto, offriamo agli utenti l’integrazione dei nostri strumenti di analisi web sulla base di Google Analytics. In tal caso, gli utenti ricevono l’accesso ai nostri dati di analisi web riguardanti i loro rispettivi siti Jimdo.

Jimdo si riserva il diritto di estendere servizi o funzioni, di modificare, eliminare e apportare miglioramenti, soprattutto se essi contribuiranno al miglioramento tecnico o saranno ritenuti necessari per prevenire eventuali abusi. Eseguiremo le suddette modifiche solo se tali modifiche saranno accettabili dagli utenti Jimdo o se saremo tenuti a farlo in applicazione delle disposizioni di legge.

Dati personali

L’utente Jimdo assicura che i dati personali da egli forniti sono completi e veritieri. In singoli casi, ci riserviamo il diritto di richiedere una prova adeguata di identità.

L’utente Jimdo è obbligato a mantenere aggiornate le informazioni personali.

Per poter escludere un uso non autorizzato da parte di terzi, l’utente Jimdo è obbligato a tenere segreti i dati di accesso. Se l’utente Jimdo ha motivo di ritenere che terzi non autorizzati abbiano acquisito o possano acquisire conoscenza dei dati di accesso, egli è tenuto ad informarci immediatamente. In tal caso, l’utente Jimdo è obbligato anche a cambiare immediatamente la propria password.

L’utente Jimdo accetta di ricevere per fini contrattuali comunicazioni elettroniche da parte nostra (ad es. fatture, importanti informazioni contrattuali o modifiche tecniche significative).

Obblighi generali dell’utente Jimdo

Per tutti i contenuti che l’utente Jimdo mantiene disponibili o salva su siti web Jimdo è responsabile l’utente Jimdo. Noi non siamo obbligati ad esaminare i siti Jimdo degli utenti Jimdo per accertare eventuali violazioni delle leggi.

L’utente Jimdo è obbligato a rispettare tutte le leggi vigenti nel proprio Paese, nonché le norme applicabili nella Repubblica federale di Germania. Questo vale in modo esplicito anche per eventuali disposizioni di legge aggiuntive per la gestione di un negozio online.

L’utente Jimdo si impegna ad adempiere spontaneamente all’obbligo di pubblicare le note legali (ovvero agli obblighi di legge rispettivamente validi nel Paese di utilizzo).
Le note legali (identificativo provider) devono essere rese disponibile ai terzi a partire dal momento dell’accessibilità del sito web. Se un’impresa è utente Jimdo, si deve sempre designare una persona fisica come persona di contatto per Jimdo. Qualsiasi cambiamento della persona di contatto ci deve essere comunicato immediatamente.

Jimdo esegue regolarmente copie di sicurezza (backup) dei suoi server web. Singoli siti Jimdo e/o contenuti non possono essere ripristinati a partire dai suddetti backup. La memorizzazione e il salvataggio dei dati ovvero dei contenuti dei siti Jimdo è responsabilità dell’utente Jimdo. Gli utenti Jimdo sono tenuti ad eseguire regolarmente il backup del contenuto dei loro siti Jimdo, in modo da evitare danni da perdita di dati. Ciò vale in particolare per i dati sui prodotti e sugli acquirenti.
Abbiamo raccolto ulteriori informazioni al riguardo in questo articolo guida: https://help.jimdo.com/hc/it/articles/213826823-Domande-frequenti

L’utente Jimdo è autorizzato ad utilizzare i design contenuti in Jimdo solo per il sito web Jimdo. È espressamente vietato salvare i siti Jimdo su sistemi IT di terze parti e usarli su un server terzo.

L’utente Jimdo è autorizzato ad utilizzare i contenuti curati dei nostri modelli di design (immagini, testi, layout, font) esclusivamente sul suo sito web Jimdo. Non è consentita una pubblicazione di tali contenuti altrove, come ad esempio nei mezzi di stampa e altre piattaforme su Internet.

Azioni proibite

All’utente Jimdo è proibito eseguire sui siti Jimdo azioni che violano la legge, che ledono i diritti di altri o violano i principi in materia di tutela dei minori. All’utente Jimdo è proibito pubblicare, diffondere, offrire e pubblicizzare:
  • contenuti pornografici, indecenti o osceni
  • contenuti contro le leggi sulla tutela dei giovani, contro le leggi sulla protezione dei dati e/o contro altri diritti e/o contenuti fraudolenti, nonché servizi e/o prodotti con le suddette caratteristiche
  • contenuti inneggianti alla guerra, al terrorismo e ad altri atti di violenza contro persone o animali e contenuti tesi a minimizzare la gravità di tali atti
  • contenuti tesi a offendere o calunniare altri utenti o terze parti a causa dell’età, dell’origine etnica o sociale, della lingua, della religione, di una disabilità, del sesso, dell’orientamento sessuale, ecc.
  • contenuti atti a rinnegare gli altri, a insultare, minacciare o a diffamare
  • contenuti, servizi e/o prodotti che sono protetti dalla legge o gravati da diritti di terzi (ad es. diritti di autore) senza avere un dimostrabile diritto di farlo.
Questi obblighi si applicano anche a collegamenti ipertestuali (“hyperlink”) aggiunti dall’utente Jimdo sul suo sito Jimdo e a contenuti di questo tipo su piattaforme o servizi esterni.
Inoltre, anche a prescindere da una possibile violazione della legge in seguito alla pubblicazione dei propri contenuti (o inserendo dei link), sui siti Jimdo sono vietate le seguenti attività:
  • la diffusione di virus, trojan e altri file dannosi;
  • l’invio di e-mail spazzatura, spam o scam, nonché lettere a catena;
  • la diffusione di contenuti o comunicazioni oscene o diffamatorie, nonché contenuti o comunicazioni tese a promuovere o sostenere (sia esplicitamente sia implicitamente) razzismo, radicalismo, fascismo, fanatismo, odio, violenza fisica o psicologica o attività illegali o violare altrimenti il comune senso del pudore;
  • le molestie contro altri, ad es. tentativi ripetuti di contatto personale senza o contro la reazione dell’altra persona, nonché promuovere o sostenere tali molestie;
  • la richiesta ad altri di rivelare password o dati personali per scopi commerciali illeciti o illegali (phishing);
  • la pubblicazione, la diffusione, l’offerta e la pubblicizzazione di sistemi di bonus, servizi Paid4Mail, servizi PopUp, marketing piramidale o forme di marketing e/o pubblicità funzionanti in modo simile;
  • l’offerta di giochi d’azzardo o scommesse sportive senza il permesso da parte dell’autorità competente;
  • l’intermediazione di crediti e di prestiti personali in forma commerciale senza autorizzazione scritta dell’autorità competente;

è inoltre proibita anche qualsiasi azione atta a compromettere il buon funzionamento del sistema Jimdo.

In caso di rivendicazioni di responsabilità indiretta avanzate nei confronti di Jimdo a causa di contenuti illegali resi disponibili dall'utente sul suo sito (ad es. per omissione, revoca, rettifica, risarcimento danni, ecc.), l'utente è obbligato a rimborsare a Jimdo tutti i costi che ne dovessero derivare. L’utente Jimdo è inoltre tenuto a collaborare con Jimdo in ogni modo al fine di respingere le suddette pretese.

L’invio di messaggi di posta elettronica ad un gran numero di destinatari (newsletter, e-mail promozionali) tramite il sistema di posta Jimdo è fondamentalmente proibito. I sistemi di posta elettronica da noi utilizzati reagiscono automaticamente ad un invio di questo tipo di e-mail e bloccano l'accesso all’account di posta elettronica interessato e la gestione e-mail del sito Jimdo. In caso di ripetute violazioni, ci riserviamo il diritto di bloccare in modo permanente gli accessi di posta elettronica.

Registrazione di domini, disdetta di domini, cambiamento di provider

Con l’utilizzo di pacchetti di servizi a pagamento, l’utente Jimdo ha la possibilità di registrare o di trasferire domini. Per l’ottenimento e/o il mantenimento di domini, nel rapporto tra l’utente Jimdo e la rispettiva organizzazione di assegnazione dei domini (“Registrar”) siamo attivi solo come intermediari. I diversi domini di primo livello (ad es. “.DE” o “.COM”) sono gestiti da varie, diverse organizzazioni, di solito nazionali. Ognuna di queste organizzazioni per l’assegnazione di domini ha le proprie condizioni per la registrazione e gestione dei domini. Si applicano quindi integrativamente le rispettive condizioni di registrazione e direttive pertinenti per il dominio da registrare, ad es. per domini DE sono le condizioni di registrazione DENIC e le direttive di registrazione DENIC della DENIC e.G. Queste sono parte integrante del contratto. Per la registrazione di altri domini di primo livello, si applicano di conseguenza le condizioni della rispettiva organizzazione assegnatrice; le condizioni sono consultabili presso le rispettive organizzazioni assegnatrici.

Per la registrazione di domini, l’utente Jimdo è obbligato a fornire dati completi e corretti del titolare del dominio (“Owner-C”) e del contatto amministrativo (“Admin-C”). Inoltre, accanto al nome è obbligatorio indicare l’indirizzo postale di residenza (non cassetta postale o indirizzo anonimo) e un indirizzo di posta elettronica e il numero di telefono. In caso di cambiamenti completi o parziali di questi dati, l’utente Jimdo è obbligato ad informarci immediatamente.

Dopo la conclusione del contratto, forniremo la possibilità di richiedere il dominio desiderato presso il Registrar responsabile. Abbiamo il diritto di consentire l’attivazione di un dominio solo dopo il pagamento del corrispettivo concordato per la registrazione. Non abbiamo alcun influsso sull’assegnazione del dominio da parte della rispettiva organizzazione. Pertanto, non possiamo fornire alcuna garanzia che i domini richiesti per l’utente Jimdo gli saranno assegnati e/o che i domini assegnati siano liberi da diritti di terzi o che abbiano una durata permanente. L’informazione del provider sulla disponibilità di un particolare dominio viene trasmessa da noi sulla base di informazioni di terzi e si riferisce solo al momento dell’ottenimento di informazioni da parte del provider. Solo con la registrazione del dominio da parte dell’utente Jimdo e la registrazione nella banca dati del Registrar, il dominio è assegnato all’utente Jimdo.

Prima di inoltrare la richiesta per un dominio, l’utente Jimdo è tenuto a verificare che questo dominio non violi i diritti di terzi e non violi le leggi.

Dopo la registrazione presso il rispettivo Registrar, è generalmente escluso un cambiamento gratuito del dominio richiesto. Indipendentemente da ciò, è possibile registrare un ulteriore dominio a pagamento e collegarlo al sito Jimdo. Se un dominio richiesto venisse assegnato a qualcun altro prima della trasmissione della richiesta al Registrar, l’utente Jimdo potrà scegliere un dominio diverso. Laddove singoli domini siano disdetti dall’utente o in seguito a decisioni vincolanti di Jimdo per controversie sul dominio, non sussiste da parte sua alcun diritto a un dominio sostitutivo gratuito.

I domini registrati attraverso di noi possono essere trasmessi (trasferiti) dall’utente Jimdo ad un altro provider, nel rispetto delle presenti CGC e delle rispettive condizioni dell’organizzazione assegnatrice, nella misura in cui tale provider offra i corrispondenti domini di primo livello (ad es. ".DE") e supporti il cambiamento di provider nel rispetto delle condizioni e dei requisiti tecnici necessari. Nel caso in cui l’utente Jimdo sia un consumatore, questo trasferimento è possibile solo dopo la scadenza del termine legale per la revoca di un contratto a distanza. Il rapporto contrattuale riguardante uno dei pacchetti a pagamento in questione non è influenzato da un tale cambiamento. Per la risoluzione del rapporto contrattuale con noi è necessaria una disdetta separata. Tutte le dichiarazioni, in particolare per disdetta del dominio, cambiamento di provider, cancellazione del dominio, necessitano della forma scritta o, in caso di disponibilità nella propria area di amministrazione, possono essere effettuate in tale sede in modalità elettronica da parte dell’utente Jimdo. Se non potremo approvare in tempo utile la richiesta di cambiamento di provider, perché il cambiamento di provider è stato avviato troppo tardi da parte dal nuovo provider o da parte dell’utente Jimdo o perché i requisiti necessari per l’approvazione non sono soddisfatti, noi o il rispettivo provider del dominio saremo espressamente autorizzati a far eliminare il dominio disdetto entro la data di disdetta presso la rispettiva organizzazione assegnatrice (“CLOSE”).

L'utente Jimdo è obbligato ad informarci immediatamente nel caso perdesse i diritti di un dominio registrato per suo conto.

Nel caso in cui terzi facciano valere in modo credibile diritti sul nome del dominio, ci riserviamo il diritto di bloccare il nome di dominio in questione in attesa della risoluzione della controversia. Nel caso che dovessimo effettuare un blocco del dominio per i motivi suddetti, l’utente Jimdo resta in ogni caso debitore nei nostri confronti per la prestazione dei servizi. L’utente Jimdo si dichiara d’accordo con tutte le misure che dovremo adottare per conformarci alle deliberazioni o decisioni esecutive. L’utente Jimdo ci svincola inoltre da rivendicazioni di terzi, il che comprende tutte le eventuali spese e le conseguenze negative.

Blocco degli accessi

Noi ci riserviamo il diritto di bloccare l’accesso ai nostri servizi temporaneamente o permanentemente, nel caso siano presenti elementi concreti che l'utente Jimdo violi o abbia violato le presenti CGC e/o leggi vigenti o se avremo altri legittimi interessi ad effettuare il blocco.

Un blocco degli accessi può essere effettuato anche quando l’utente Jimdo è in ritardo per più di 30 giorni con il pagamento di un corrispettivo. In tal caso, abbiamo anche la facoltà di far cancellare il dominio o i domini registrati a nome dell’utente Jimdo presso la rispettiva l’organizzazione assegnatrice (“CLOSE”).

Al momento di decidere su un blocco, prenderemo in considerazione in modo adeguato gli interessi legittimi di tutte le parti.

Se un utente Jimdo non effettua l’accesso entro 180 giorni sul suo sito Jimdo gratuito, siamo autorizzati ad eliminare in modo irrevocabile il suddetto sito e tutti i contenuti ivi presenti.

Interruzioni del servizio

Ci sforziamo di fornire la massima continuità possibile di fruibilità delle nostre prestazioni e servizi. L'utente Jimdo riconosce tuttavia che per motivi tecnici ed a causa di influenze esterne (ad es. indisponibilità delle reti di comunicazione, interruzione dell’alimentazione elettrica, guasti hardware ed errori software) non può essere realisticamente attuabile una disponibilità ininterrotta dei siti web Jimdo. Non sussiste alcun diritto di alta disponibilità. Restrizioni di accesso temporanee non costituiscono un motivo per pretese di garanzia né un motivo di disdetta straordinaria. Lo stato attuale del nostro sistema può essere visualizzato qui.

Nella misura in cui i nostri servizi siano offerti all’utente Jimdo in forma gratuita, sussiste un diritto dell’utente Jimdo di utilizzare i nostri servizi solo nel contesto della disponibilità da noi effettivamente fornita.

Per i servizi a pagamento assicuriamo nella nostra sfera di responsabilità una disponibilità media annua del 98%. Non sono incluse nel calcolo della disponibilità gli intervalli di manutenzione regolare, che ammontano a 4 ore a settimana. Ci sforziamo di ridurre i tempi di manutenzione al minimo possibile.

Per il corretto utilizzo del sistema Jimdo, devono essere soddisfatti determinati requisiti di sistema. Una panoramica dei requisiti di sistema correnti si trova qui. Per interruzioni di servizio o restrizioni, in caso di utilizzo di configurazioni di sistema differenti, il provider non ha alcuna responsabilità.

Condizioni di pagamento

Per l'uso di pacchetti di servizi a pagamento, nonché per servizi aggiuntivi e / servizi di terze parti sorgono costi che devono essere corrisposti in anticipo per un periodo di validità contrattuale.

I rispettivi tipi di pagamento possibili sono indicati all’utente Jimdo nelle informazioni sul prodotto e/o durante il processo di ordinazione.

Le fatture per pacchetti di servizi a pagamento sono fornite all’utente Jimdo in formato PDF.

Il rispettivo importo della fattura deve essere pagato a Jimdo completamente entro 14 giorni dal ricevimento della fattura, salvo diversamente concordato.

Con la definizione di tempestività dei pagamenti si intende la ricezione dell’importo a nostra incondizionata disposizione.

Jimdo gestisce tutti i pagamenti tramite un fornitore esterno di servizi di pagamento. Questi includono nominalmente, ma non esclusivamente, Ingenico (Globalcollect), Paypal e Stripe.
L’utente Jimdo dichiara di accettare che i pagamenti a Jimdo siano effettuati esclusivamente attraverso i sunnominati fornitori di servizi di pagamento ovvero che i sunnominati fornitori di servizi di pagamento siano autorizzati ad effettuare addebiti degli importi dovuti. In caso di bonifico bancario, il pagamento deve essere effettuato a favore del fornitore di servizi di pagamento indicato nel processo di pagamento.

Nel caso che in un contratto Jimdo sia stabilito un metodo di pagamento in base al quale i costi del rinnovo del contratto possano essere addebitati automaticamente, allora Jimdo addebiterà (incasserà) automaticamente l’importo di fattura nel giorno del rinnovo del contratto.
Se un addebito automatico non è possibile, nel giorno del rinnovo del contratto l’utente Jimdo riceverà un link di pagamento inviato da parte nostra. Il pagamento per il nuovo periodo di validità contrattuale deve essere effettuato entro 14 giorni tramite il suddetto link. L’utente Jimdo autorizza espressamente l’addebito automatico mediante la scelta del metodo di pagamento.

In caso di pagamento tramite bonifico bancario, si deve indicare la causale di versamento da noi indicata. Nel caso che l’utente Jimdo abbia effettuato il bonifico con una diversa causale del versamento, egli dovrà informarci immediatamente e inviarci una prova dell’avvenuto pagamento. La prova dell’avvenuto pagamento deve riportare le seguenti informazioni in modo completo e comprensibile:
le coordinate bancarie (IBAN) del conto del mittente, il nome del titolare del conto, la data del pagamento, l’importo, la causale del versamento e le coordinate bancarie (IBAN) del destinatario. L’onere della prova di un avvenuto pagamento spetta all’utente Jimdo.

Il fornitore ha inoltre diritto di disabilitare la pagina web dell'utente Jimdo e di bloccare gli accessi Jimdo in caso di mancato pagamento dei corrispettivi dovuti. In tal caso, il fornitore si riserva anche la facoltà di far cancellare il dominio dell’utente Jimdo presso l’organizzazione assegnatrice (“CLOSE”). Con l’accettazione delle presenti CGC, l’utente Jimdo concede a Jimdo l’autorizzazione espressa ad eseguire tale dichiarazione di recesso.

Jimdo non si assume alcuna responsabilità per perdite, danni o mancato fatturato a causa di un blocco del sito dovuto a ritardi di pagamento o pagamenti erronei, nella misura in cui l'errore o il ritardo ricada sotto la responsabilità dell’utente Jimdo.

I pagamenti sono da effettuare nella valuta locale o in EUR o in USD.

Sconti o promozioni si riferiscono, salvo diversamente specificato, alla prima sottoscrizione di un contratto. Il rinnovo del contratto ha luogo al prezzo pieno valido attuale. Ci riserviamo il diritto di apportare occasionalmente modifiche alla nostra offerta e ai prezzi. Per i contratti esistenti a pagamento, le modifiche diventano effettive con l’inizio del periodo contrattuale successivo e viene rispettato un termine minimo di notifica di 6 settimane. Nella misura in cui l’utente Jimdo non si opponga entro 6 settimane dal ricevimento della notifica e continui a utilizzare i servizi anche dopo la scadenza del termine di opposizione, le modifiche si intendono pattuite validamente dopo la scadenza di tale termine di opposizione. In ogni notifica di modifiche, informeremo l’utente Jimdo sul diritto di opposizione e sulle conseguenze di un’opposizione.

Tutti i prezzi sono comprensivi di IVA. L’aliquota IVA applicabile sarà indicata al più tardi sulla fattura. Se l’utente Jimdo o la relativa impresa non ha sede in Germania ma in Unione europea, l’utente Jimdo può ottenere una fattura senza addebito di IVA. A tale scopo, al momento di ordinare un pacchetto di servizi a pagamento, l'utente Jimdo deve fornire un numero di partita IVA. Per il pagamento delle imposte è responsabile l’utente stesso (meccanismo di Reverse Charge). Gli utenti Jimdo al di fuori dell’Europa ricevono una fattura con importo netto.

Storno di un bonifico bancario

In caso di storno di un bonifico bancario da parte dell’utente Jimdo dopo un pagamento, ci riserviamo il diritto di bloccare i siti Jimdo e di risolvere i relativi contratti. Questo vale anche per i servizi aggiuntivi, come ad es. nomi di dominio o account di posta elettronica e servizi integrati di terze parti.

La prosecuzione dell’utilizzo del sito Jimdo è possibile solo dopo il saldo di tutti gli importi dovuti.

Spese causate a Jimdo dallo storno di un bonifico bancario, dal rifiuto di un pagamento o dall’apertura di controversie possono essere addebitate all’utente Jimdo. In caso di domande relative a dei pagamenti, l’utente Jimdo può contattare prima l’assistenza clienti.

In caso di problemi connessi all’incasso dell’importo della fattura, Jimdo si riserva il diritto di offrire solo determinati metodi di pagamento per il pagamento della fattura.

Diritto di recesso

I consumatori hanno per legge un diritto fondamentale di recesso. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla Informativa sul diritto di recesso.

In caso di recesso da un contratto, rimborseremo immediatamente i pagamenti ricevuti nel contesto del suddetto contratto, al più tardi entro quattordici giorni dal ricevimento della dichiarazione di recesso. Per effettuare il suddetto rimborso, useremo lo stesso metodo di pagamento che l’utente Jimdo ha utilizzato nella transazione originaria.

In seguito alla risoluzione del rapporto contrattuale, Jimdo eliminerà il dominio/i domini dell’utente Jimdo, che non sono stati trasferiti a un nuovo provider, e gli account di posta elettronica associati (comprese le e-mail contenute nelle caselle di posta elettronica).
Nel corso del recesso da un contratto, l’utente Jimdo ha la possibilità di far disattivare il sito Jimdo o di continuare ad utilizzarlo come parte di un altro pacchetto di servizi.

Se al momento del recesso, il dominio del sito Jimdo dovesse essere già registrato o la registrazione fosse stata avviata prima dell’invio dell’informazione del recesso, ci riserviamo il diritto di addebitare all’utente Jimdo i costi per la registrazione del suddetto dominio o di ridurre conformemente l’importo da rimborsare.

Responsabilità per i contenuti

Noi offriamo agli utenti Jimdo la possibilità di pubblicare autonomamente i contenuti sul proprio sito Jimdo e di renderli in tal modo disponibili a terzi. Per poter fornire i servizi per la creazione del sito web con testi, immagini ed eventualmente video, è necessario che l’utente Jimdo conceda alla Jimdo GmbH i diritti di utilizzo per la riproduzione, l’elaborazione e la comunicazione al pubblico dei suoi contenuti. Questo non vuol dire che venderemo i contenuti dell’utente a terze parti. Il diritto di proprietà intellettuale personale dell'autore rimane inalterato.

Con la pubblicazione di contenuti, l’utente Jimdo ci concede un diritto gratuito di utilizzo dei rispettivi contenuti, in particolare:
  • per il salvataggio dei contenuti sui nostri server e per la loro pubblicazione, in particolare per la loro messa a disposizione al pubblico (ad es. mediante visualizzazione dei contenuti sul nostro sito Internet);
  • per l’elaborazione e la riproduzione, nella misura necessaria alla presentazione o pubblicazione dei rispettivi contenuti.

L’utente Jimdo è pienamente responsabile per i contenuti da egli pubblicati. Jimdo non ha l’obbligo di controllare anticipatamente la completezza, l’accuratezza, la legalità, l’attualità, la qualità e l’idoneità dei contenuti per uno scopo specifico.

L’utente Jimdo dichiara e ci garantisce di essere l’unico proprietario di tutti i diritti relativi ai contenuti da egli inseriti nel suo sito web o di essere stato altrimenti autorizzato (ad es. con un’autorizzazione valida da parte del titolari dei diritti) a pubblicare i contenuti sul suo sito web.

Ci riserviamo il diritto di rifiutare la pubblicazione di contenuti e/o di bloccare o eliminare senza preavviso contenuti già pubblicati (inclusi i messaggi privati), se la pubblicazione dei contenuti da parte dell’utente Jimdo o i contenuti stessi già pubblicati dovessero aver causato una violazione delle presenti CGC oppure sussistono motivi sufficienti per ritenere che avrà luogo una grave violazione delle presenti CGC. Tenendo conto degli interessi legittimi dell’utente Jimdo adotteremo misure adeguate per prevenire e/o eliminare la violazione di cui sopra.

L’utente Jimdo ci svincola, alla prima richiesta da parte nostra, da tutte le pretese fatte valere da terzi nei nostri confronti a causa di una violazione dell’utente Jimdo di disposizioni di legge, da diritti di terzi (in particolare diritti della personalità, diritti d'autore e diritti di marchio) o da obblighi contrattuali, dichiarazioni o garanzie, e ci esonera dai costi della difesa legale (spese legali e processuali per l’ammontare previsto dalla legge). Nel caso siano fatte valere le suddette pretese, l'utente Jimdo è obbligato a collaborare immediatamente e completamente per il chiarimento dei fatti e a renderci adeguatamente accessibili le informazioni necessarie al suddetto scopo.

Contratti e risoluzione dei contratti

Un sito web Jimdo gratuito può sempre eliminato in qualsiasi momento da parte dell’utente Jimdo per mezzo delle impostazioni o del menu del suo sito Jimdo.

Salvo diversamente specificato nelle rispettive condizioni di riferimento, il contratto dei pacchetti a pagamento ha una durata di 12 o 24 mesi e si rinnova per lo stesso periodo di tempo, se il suddetto contratto non è risolto un mese prima della scadenza del rispettivo periodo di validità.

La notifica di risoluzione del contratto può essere salvata dall’utente Jimdo direttamente nelle impostazioni del rispettivo sito Jimdo da eliminare oppure inviata in forma scritta (ad es. per fax, e-mail, lettera). In caso di notifica di risoluzione inviata per e-mail, questa deve essere spedita dall'indirizzo e-mail che l'utente Jimdo ha indicato come indirizzo di contatto sul suo sito Jimdo. La notifica di risoluzione del contratto può essere comunicata il successivo giorno lavorativo o alla fine del periodo contrattuale corrente. Le condizioni elencate sotto il paragrafo 14.4 sono di particolare importanza per le notifiche di risoluzione che vengono comunicate il seguente giorno lavorativo.
In caso di risoluzione del contratto, il sito Jimdo a pagamento sarà trasformato in un sito gratuito Jimdo. I siti gratuiti Jimdo possono essere eliminati solo dall’utente Jimdo stesso.

In caso di risoluzione o eliminazione prima della scadenza del contratto, non avrà luogo alcun rimborso del corrispettivo pagato in anticipo.

Per determinati pacchetti di prestazione, l’utente Jimdo ha la possibilità di ordinare servizi supplementari a pagamento. In caso di disdetta di uno o più dei suddetti servizi da parte dell'utente Jimdo, il contratto rimane invariato.

L’utente Jimdo ha la possibilità di cambiare il pacchetto di servizi. Un upgrade del pacchetto di servizi è possibile in qualsiasi momento. Nel caso che si desideri un downgrade del pacchetto di servizi, Jimdo deve essere informata almeno quattro settimane prima della scadenza del periodo di validità del contratto. Nel caso di un downgrade, la conversione avrà luogo con il rinnovo del contratto.

Ci riserviamo il diritto di recedere dal contratto entro il termine di 3 mesi senza obbligo di specificarne il motivo. In questo caso, i corrispettivi pagati proporzionalmente in anticipo saranno rimborsati.

Il diritto di recesso straordinario di ciascuna parte contrattuale rimanere inalterato.

In particolare, abbiamo il diritto di recedere dal rapporto contrattuale in via straordinaria senza obbligo di preavviso se dei fatti autorizzano a ritenere che l’utente Jimdo abbia commesso intenzionalmente o per negligenza “azioni proibite” ai sensi dei punti 6 e 13 delle presenti CGC. Una tale violazione o inosservanza potrà inoltre comportare per l’utente Jimdo anche conseguenze in sede civile e penale. In questo caso, corrispettivi pagati proporzionalmente in anticipo non saranno rimborsati. L’utente Jimdo avrà facoltà di fornire le prove che il rimborso non concesso sia “sleale” nei suoi confronti.

In seguito alla risoluzione del contratto, non siamo più obbligati a fornire i servizi contrattuali. Si riserviamo la facoltà di eliminare tutti i dati dell’utente Jimdo che si trovano sul server, comprese le e-mail presenti nelle caselle di posta elettronica. Un trasferimento dell’intero sito web su un server di terzi non è possibile. La memorizzazione e il salvataggio dei dati in tempo utile è responsabilità dell’utente Jimdo. Inoltre, dopo la risoluzione del contratto abbiamo il diritto di far cancellare presso la rispettiva organizzazione di concessione ("CLOSE") i domini dell’utente Jimdo registrati attraverso Jimdo che non saranno stati trasferiti ad un nuovo provider.

Protezione dei dati

Noi garantiamo che i dati personali degli utenti Jimdo vengono raccolti, memorizzati ed elaborati solo nella misura in cui ciò sia necessario per la fornitura dei nostri servizi e nella misura consentita dalla legge applicabile o prescritta dal legislatore.

Nel caso in cui, nel corso dell’utilizzo dei nostri servizi, siano richieste all'utente Jimdo dichiarazioni di consenso ai sensi della protezione dei dati, si ricorda che queste possono essere revocate da parte dell’utente Jimdo in qualsiasi momento con effetto per il futuro.

Nella misura in cui sia presente un incarico di elaborazione di dati, gli utenti Jimdo possono richiedere la stipulazione di un contratto di elaborazione dei dati. Jimdo offre la stipulazione di un contratto di elaborazione dei dati solo agli utenti di prodotti a pagamento.

Con riguardo al trattamento dei dati, un provider come Jimdo è obbligato all’uso di servizi di terze parti, essendo soggetto a cambiamenti continui. Jimdo è costantemente alla ricerca di soluzioni per migliorare i servizi forniti agli utenti Jimdo.
In tale contesto, potremo modificare eventualmente anche particolari relativi all’elaborazione dei dati sui nostri siti web. Informazioni regolarmente aggiornate sullo scopo, il tipo e l’entità della raccolta, dell’elaborazione e dell’utilizzo dei dati personali si possono trovare nell’informativa sulla protezione dei dati consultabile in qualsiasi momento sotto il link “Protezione dei dati”. Nella suddetta informativa si trovano in particolare anche informazioni sui cookie utilizzati e sui servizi.

Limitazione di responsabilità

In caso di dolo o colpa grave, la nostra responsabilità è illimitata per tutti i danni che siano stati causati da noi.

In caso di lieve negligenza, la nostra responsabilità è illimitata in caso di danni che ledono la vita, il corpo o la salute.

Per il resto, siamo responsabili solo per danni derivanti dalla violazione di un obbligo contrattuale essenziale. Con la definizione di obblighi contrattuali essenziali si intendono in astratto quegli obblighi il cui rispetto sia essenziale per la regolare esecuzione del contratto e sul cui rispetto l’utente Jimdo può fare regolarmente affidamento. In questi casi, la responsabilità al risarcimento per il danno prevedibile diretto, tipico del contratto, è limitata tuttavia al massimo importo del corrispettivo annuo per il sito Jimdo interessato.

Nella misura in cui la nostra responsabilità sia esclusa o limitata, ai sensi delle disposizioni di cui sopra, ciò vale anche per i nostri collaboratori e ausiliari.

La responsabilità ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto rimane invariata.

Disposizioni finali

Si applica, nella misura consentita dalla legge, il diritto della Repubblica federale di Germania e si esclude la validità della Convenzione sulla vendita internazionale di beni delle Nazioni Unite.

Se l’utente Jimdo è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico oppure ente di diritto pubblico con patrimonio separato, allora il foro competente in via esclusiva per tutte le controversie derivanti dal rapporto contrattuale è la nostra sede legale.

Qualora singole disposizioni di queste CGC dovessero risultare o divenire inefficaci, ciò non pregiudicherà la validità delle restanti disposizioni.

In caso di divergenze derivanti dalla traduzione, è da considerarsi valida la formulazione in lingua tedesca.

Ci riserviamo il diritto di modificare in qualsiasi momento le presenti CGC con efficacia anche per i rapporti contrattuali esistenti. L’utente Jimdo sarà informato di tali modifiche almeno 6 settimane prima della data prevista per l’entrata in vigore delle medesime modifiche. Nella misura in cui l’utente Jimdo non si opponga entro 6 settimane dal ricevimento della notifica e continui a utilizzare i servizi anche dopo la scadenza del termine di opposizione, le modifiche si intendono patuite validamente dopo la scadenza di tale termine di opposizione. In ogni notifica di modifiche, informeremo l’utente Jimdo sul diritto di opposizione e sulle conseguenze di un’opposizione. In caso di opposizione, ci riserviamo il diritto di risolvere il contratto con l’utente Jimdo alla data della prevista entrata in vigore delle modifiche.

La Commissione europea mette a disposizione sul sito Internet https://ec.europa.eu/consumers/odr/ la possibilità di eseguire una procedura di reclamo per la risoluzione delle controversie online dei consumatori (OS). Jimdo non è disposta e non ha l’obbligo di prendere parte ad una procedura di risoluzione delle controversie davanti a una commissione di arbitrato del consumatore.

Aggiornamento:
Nota: i precedenti Termini e condizioni generali risalgono a febbraio 2010, sono archiviati e consultabili sul nostro sito, al link Termini e condizioni generali 2010.