8 consigli per una pagina di presentazione ideale

Idee e valutazione della tua attività e-commerce

La pagina di presentazione (per intenderci quella solitamente intitolata About o Chi siamo) è spesso la più cliccata di un sito. È come il biglietto da visita di un'azienda o di un libero professionista, mette in evidenza chi sei e cosa fai e soprattutto perché i visitatori dovrebbero scegliere i tuoi servizi.

Nonostante la sua importanza, è proprio la pagina che dà più filo da torcere a chi crea siti. A volte i testi sono troppo lunghi e zeppi di termini tecnici incomprensibili, le informazioni più importanti vengono relegate alla fine o, peggio ancora, capita anche di vedere siti senza pagina di presentazione!

Con otto semplici consigli ti insegneremo l'arte di creare una pagina di presentazione perfetta!

1. Rendila visibile

Troppo spesso chi crea un sito web relega il link alla pagina di presentazione alla fine della homepage, in caratteri minuscoli e poco riconoscibili. A volte, invece, c'è chi non lo inserisce proprio. Il bottone di rimando alla pagina di presentazione deve avere un aspetto degno dell'importanza che riveste questa pagina.

Devi pensare che la maggior parte dei visitatori vorrà capire cosa fai esattamente, e che oltre la metà di loro trascorrerà meno di 15 secondi sul tuo sito. Se non riusciranno a trovare facilmente le informazioni che cercano, non ci penseranno due volte ad abbandonare il tuo sito. Ecco perché ti consigliamo di aggiungere una breve presentazione nella homepage o di mettere ben in evidenza il link alla pagina di presentazione nella barra di navigazione.

Ricorda di inserire il link alla tua pagina di presentazione nella homepage

2. Mantieni la semplicità

Davanti ad una pagina di presentazione c'è chi si lascia prendere dalla vena creativa e sceglie titoli come "Il nostro viaggio", "Dadi e bulloni", "Dentro la macchina", o altre frasi di questo genere.

Non cedere alla tentazione! I visitatori, specialmente quelli che ancora non conoscono la tua attività, non riusciranno a collegare immediatamente questi titoli alle informazioni che stanno cercando, quindi meglio optare per un semplice "Chi siamo", "L'azienda" oppure "La nostra storia".

3. Metti in risalto le informazioni più importanti

Sei sicuro che chi approda sul tuo sito per la prima volta sia interessato a conoscere la tua storia, il tuo staff o i tuoi progetti di espansione? Solitamente chi visita per la prima volta il tuo sito vuole sapere:

  • Chi sei
  • Cosa fai
  • Che servizi offri
  • Come puoi aiutarlo

Per essere efficace, il tuo sito deve rispondere a queste domande con due o tre frasi concise e comprensibili da mettere bene in evidenza all'inizio della pagina di presentazione. Questa breve "presentazione nella presentazione" è un elemento essenziale sia per la pagina che per il sito in generale.

 

Ecco alcune aziende che lo hanno capito molto bene:

 

99designs: Ciao!. Siamo 99designs, la prima piattaforma creativa a livello mondiale. Connettiamo designer freelance pieni di talento e chiunque cerchi creatività e soluzioni innovative, ottimi imprenditori...chiunque sia alla ricerca di grandi design.

 

Trello: Trello è un modo facile, gratuito, flessibile e visivo di gestire i tuoi progetti e organizzare tutto, scelto da milioni di persone in tutto il mondo.

 

Apple: Da sempre, i prodotti Apple sono progettati pensando non solo a come viviamo, ma anche a come lavoriamo. Oggi, grazie a loro, il personale delle aziende lavora in modo più semplice ed efficace, risolve i problemi in modo creativo e collabora a un obiettivo comune. Nati per funzionare insieme in perfetta sintonia, iPhone, iPad e Mac consentono a chiunque di lavorare al meglio e reimmaginare il proprio business.

Con Jimdo Dolphin puoi facilmente aggiungere un blocco "About" al tuo sito. Devi solo personalizzare i contenuti e la tua presentazione professionale è pronta per andare online.

Il blocco About di Dolphin

4. Struttura bene la pagina

Le due o tre righe di cui abbiamo appena parlato sono il fulcro della tua pagina di presentazione, ma ricorda che non sono le uniche informazioni che descrivono chi sei e cosa offri. Puoi aggiungere tutte le informazioni che vuoi, ma è bene farlo rispettando una struttura chiara suddivisa per titoli. Con le dovute differenze in base al tipo di organizzazione e di mission, solitamente le sezioni comuni a tutti i siti sono:

 

●     Storia: Breve paragrafo narrativo sulla nascita e l'evoluzione dell'azienda.

●     Staff: Foto e breve biografia dei dipendenti oppure solo del management se si tratta di un'azienda molto grande.

●     Prodotti/Servizi: Elenco e descrizione dell'offerta, corredati da fotografie.

●   Storie di successo: Traguardi o storie di successo che hanno un impatto positivo sul lettore.

●   Cosa dicono di noi i nostri clienti: Citazioni e testimonianze di clienti di lunga data soddisfatti dei servizi offerti.

 

Una buona idea è usare un design a colonne per aggiungere una bella foto di gruppo o dell'azienda a queste sezioni, dove potresti inserire anche i link ad altre importanti pagine del sito in cui i visitatori possono trovare più dettagli su argomenti, prodotti o servizi specifici.

Sezioni strutturate per la pagina di presentazione

5. Vai dritto al sodo

Spesso tra i copywriter vige la regola di "mostrare e non raccontare". Questo concetto calza a pennello anche per le descrizioni del tuo sito: quando parli della tua azienda, della mission o dei servizi, non perderti in inutili giri di parole e tecnicismi, ma metti in tavola dati concreti.

È proprio quello che fa GrubHub, sulla cui pagina in lingua inglese si può leggere questa chiara descrizione: GrubHub è leader nazionale nell'ordinazione online e da mobile di cibo da asporto e mette in contatto diretto clienti affamati con i ristoranti locali che offrono servizio takeaway. Le piattaforme di ordinazione online e per mobile dell'azienda consentono ai clienti di ordinare direttamente da 35.000 ristoranti takeaway in oltre 900 città degli Stati Uniti e a Londra. Per ogni ordine è disponibile l'assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. GrubHub ha sedi a Chicago, New York e Londra.

Mettendo ben in evidenza il numero di ristoranti disponibili e delle città interessate, GrubHub mostra chiaramente le potenzialità dell'azienda invece di raccontarle. Inoltre, citando il servizio clienti disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, GrubHub apparirà immediatamente affidabile agli occhi dei clienti che, grazie ad un linguaggio schietto senza troppi giri di parole, possono capire subito qual è la mission dell'azienda, ovvero "mette in contatto diretto clienti affamati con i ristoranti locali che offrono servizio takeaway".

6. Rispetta il carattere della tua attività

I lettori capiranno chi sei non solo da quello che dici, ma anche da come lo dici.

Assicurati che lo stile del tuo sito sia in linea con il carattere della tua attività: lo stile del sito di un nuovo locale di tendenza sarà sicuramente l'opposto di quello di un istituto di ricerca, così come quello di un sito di spettacoli comici locali sarà sicuramente più scherzoso rispetto a quello di un ospedale locale. A volte può essere utile partire da un elenco di termini che descrivono l'organizzazione e l'atmosfera generale che la caratterizza, per poi scrivere una pagina di presentazione efficace con lo stile e i contenuti più appropriati.

7. Usa contenuti multimediali per la tua storia

Non smetteremo mai di ribadire l'importanza di contenuti ben scritti, ma spesso le foto, i video e altri elementi visivi, sono proprio quello che ci vuole per aumentarne l'efficacia. Secondo gli esperti, il cervello umano elabora le informazioni visive 60.000 volte più velocemente rispetto a quelle scritte e da una ricerca di Buzzfeed è emerso che i visitatori trascorrono il doppio del tempo sulle pagine web che contengono video.

Prova ad aggiungere un breve video alle righe di presentazione per mostrare come funziona la tua attività (dai un'occhiata a questo esempio preso da National Geographic). Altrimenti perché non descrivere la storia dell'azienda con una timeline interattiva? Puoi anche aggiungere le foto dello staff e dei prodotti oppure i video di brevi interviste ai manager dell'azienda o ai clienti, oppure puoi usare elementi grafici per illustrare l'andamento delle vendite, eventi salienti o per spiegare procedure complicate come quella della catena di fornitura.

8. Aggiorna i contenuti

Inevitabilmente le caratteristiche della tua attività cambieranno con il passare del tempo: si tratta di un'evoluzione naturale che dovrebbe interessare anche la pagina di presentazione del tuo sito. Ecco perché ti consigliamo di rivedere i contenuti del tuo sito almeno ogni sei mesi e di aggiornarli in base ai nuovi sviluppi della tua azienda o della tua organizzazione

La pagina di presentazione è fondamentale per l'efficacia di un sito web. Certo, ci sono tanti altri blocchi che lo andranno a comporre, ma seguendo questi consigli avrai già gettato le fondamenta per un sito di successo.


Elisabetta Satta Jimdo Team Supporto Assistenza

 

Elisabetta Satta

Jimdo Team

Articoli che potresti trovare interessanti:

6 consigli per scrivere ottime descrizioni dei tuoi prodotti
>> leggi di più

Vuoi vendere online? Puoi farlo con Jimdo!
>> leggi di più

Come valutare la tua idea
>> leggi di più

Fattura elettronica: come funziona con lo shop online
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0