Come creare il menu di navigazione perfetto

Come creare un menu di navigazione perfetto sul tuo sito Jimdo

Quante volte ti sarà capitato di pensare: "Se il menu di navigazione è un po’ come la cartina stradale che guida l’utente verso le varie parti del sito, forse sarebbe meglio indicasse ogni pagina, giusto? Così i visitatori avranno la certezza di trovare quello che stanno cercando…"

 

Beh, non è proprio così!

Molte persone pensano che l’insegnamento dei latini “meglio abbondare”, poi riciclato dalla nonna per i preparativi del pranzo domenicale,  possa applicarsi anche al menu di navigazione. Si parte dal presupposto che, se i visitatori hanno bisogno di trovare qualcosa, devono essere sempre in grado di trovarla sul menu principale.

Il punto è che i menu sono molto più efficaci se sono brevi, intuitivi e piacevoli da vedere. Questo principalmente per tre ragioni:

  • Esperienza di navigazione dell’utente: un menu breve si legge più facilmente e velocemente. Se i poveri visitatori devono districarsi tra innumerevoli opzioni, è molto probabile che si arrendano abbandonando il tuo sito. Non vogliamo che succeda, vero?
  • Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO): un menu conciso e chiaro semplifica la vita ai motori di ricerca permettendo loro di capire meglio e indicizzare più velocemente il tuo sito.
  • Design: il look del sito apparirà più ordinato grazie a una navigazione su un’unica riga, facile da leggere per i tuoi visitatori.

Pensi di non riuscire a creare un perfetto menu di navigazione? Non preoccuparti! Ci pensa Dolphin, preparando per te una barra già pronta all’uso che dovrai solo personalizzare a seconda delle tue esigenze.

La tua navigazione ha bisogno di qualche ritocco?

Quando si valutano la qualità e l’efficacia del proprio sito, una delle prime cose da fare è quella di contare il numero delle pagine presenti nel tuo menu di navigazione. È bene attestarsi tra le tre e le sei opzioni: un maggior numero di pagine avrebbe conseguenze disastrose sulla curva di attenzione di chi naviga sul tuo sito.

 

Ed è proprio qua che entra in gioco la magia di Dolphin: anche se hai inserito troppi elementi, il menu di navigazione apparirà sempre su una riga. Il nostro sistema aggiunge automaticamente le pagine in eccesso all’interno di un menu a tendina, in modo da migliorare la leggibilità per i visitatori.

 

Ma di cosa dovresti tener conto esattamente quando organizzi la navigazione del sito? Ecco 5 preziosi consigli a tua disposizione.

1: Limita il numero degli elementi

Diamo uno sguardo al nostro sito "Jimdo Café" che mostriamo sempre volentieri come esempio. Nel primo screenshot, il menu di navigazione contiene addirittura 11 elementi. È facile immaginare come l’esperienza di lettura possa rivelarsi veramente difficile, per non dire noiosa, per i malcapitati visitatori che magari vorrebbero solo riservare dei posti per un bel brunch nella loro caffetteria preferita.

Menu di navigazione troppo lungo

Il tuo sito ha un menu di navigazione caotico e pieno zeppo di pagine come questo?

Nella seconda immagine abbiamo organizzato diversamente la navigazione, mostrando solo le informazioni più importanti, quelle che con grande probabilità sono cercate dai visitatori appena arrivati sulla tua pagina iniziale. Questa modifica ha facilitato la navigazione degli utenti e ha reso l’aspetto del sito molto più chiaro e ordinato.

Menu di navigazione breve e ottimizzato per il tuo sito web

Ahhhh, molto, molto meglio!

Che aspetto avrà il mio menu sui dispositivi mobili?

Ebbene sì! Jimdo Dolphin adatta automaticamente il tuo menu di navigazione allo schermo di qualsiasi dispositivo, sia che si tratti di laptop, tablet o smartphone. Sugli schermi più piccoli, le pagine in eccesso saranno mostrate all’interno del menu a tendina che si apre cliccando sulla scheda “Altro”.

Piccola dritta extra: se decidere cosa è davvero importante ti mette particolarmente in difficoltà, cerca di distribuire le informazioni in varie categorie (sottopagine) nel secondo livello del menu: ricordati di non esagerare col numero! I visitatori cliccheranno sulle pagine principali e vedranno comparire le rispettive categorie o sottopagine (vedi il consiglio numero 3).

2: Usa dei nomi brevi e concisi per indicare gli elementi del menu

Questo consiglio potrebbe non essere adatto a tutti, ma se il tuo menu è solo un po’ più lungo di quanto dovrebbe, una semplice revisione dei nomi delle pagine potrebbe essere risolutiva. Le parole usate devono essere rilevanti, accurate e brevi, facilmente comprensibili per persone e motori di ricerca.

Ad esempio, è meglio scrivere “Contatti” invece che “Mettiti in contatto con noi”, non solo perché la prima opzione è la più breve, ma anche perché si tratta del linguaggio standard che le persone cercano e riconoscono immediatamente quando arrivano su un sito.

3: Crea categorie e menu a tendina

Questo è il modo migliore per inserire molti elementi nel menu del tuo sito senza che risulti caotico. L’esempio sottostante è chiarissimo: non c’è bisogno che entrambe le voci “Breakfast” e “Coffee & Tea” appaiano nella navigazione principale, è meglio vengano inserite sotto la pagina più generale “Menu”.

Grazie a Dolphin puoi trasformare con un clic una pagina principale in una sottopagina e viceversa.

Organizza meglio la navigazione grazie ai menu a tendina

Inserisci nel menu a tendina le categorie (sottopagine) collegate logicamente all’argomento della pagina principale

4: Il dono della sintesi, ovvero “Taglia, taglia, taglia!”

Alcune pagine potrebbero essere necessarie come un cappuccino dopo una carbonara (tanto per rimanere sul tema caffetteria). Dall’immagine sottostante emerge, ad esempio, come la pagina principale “Maps” sia totalmente superflua: meglio incorporarla nella pagina “Locations”. La stessa cosa si può dire della pagina “Opening hours”: potresti inserire questa informazione direttamente nei contenuti della home o aggiungerla al footer, in modo che sia sempre sotto l’occhio dei tuoi visitatori.

 

Hai bisogno di un aiuto per capire quali sono le pagine che non devono proprio mancare all’appello? Leggi questo articolo del nostro blog.

Alcune pagine nel tuo menu di navigazione potrebbero essere non necessarie

Guarda il tuo menu con occhio critico: potresti notare delle pagine che non devono necessariamente stare nella navigazione principale. Puoi trasformarle in sottopagine o spostare queste informazioni in un altro punto del sito

5: Aumenta le conversioni con dei bottoni call to action personalizzati

In perfetto stile Jimdo, abbiamo sviluppato delle nuove funzioni che ti aiuteranno a convertire i visitatori in clienti. Ora puoi aggiungere al tuo menu di navigazione un bottone call to action sul quale scrivere ad esempio “Prenota subito” o “Chiamaci ora”.

Si tratta di un bottone che spinge le persone a compiere un’azione con un clic, si tratti di una chiamata o di una semplice prenotazione. Puoi anche vederlo come una sorta di scorciatoia per indirizzare i visitatori verso una destinazione che hai scelto tu, ad esempio una precisa pagina del sito.

Nuovo bottone call to action nel menu di navigazione del tuo sito Jimdo Dolphin

Abbiamo aggiunto il bottone “Book now” per ricevere ancora più prenotazioni al Jimdo Café. Puoi personalizzare il bottone a seconda degli obiettivi che vuoi raggiungere con la tua attività.

Il bottone nel menu di navigazione è uno strumento impareggiabile che ti consente di aumentare le conversioni perché è la prima cosa che vede l’utente che accede al tuo sito dal dispositivo mobile (ti ricordiamo che ormai la maggior parte delle navigazioni avviene sullo smartphone).

Basta un clic e voilà! Un semplice visitatore si è appena trasformato in un nuovo cliente!


Se vuoi ottimizzare la struttura del tuo sito, migliorandone l’esperienza di navigazione, cerca di aiutare gli e le utenti a trovare quello che stanno cercando, privilegiando la semplicità e l’ordine nella grafica: pochi ritocchi al menu possono fare miracoli!

Dopo aver letto questo articolo, metti in pratica i nostri consigli creando un sito gratis con Dolphin e facci sapere come va!

Elisabetta Satta Jimdo Team Blog

Elisabetta Satta

Jimdo Team

Articoli che potresti trovare interessanti:

Il nuovo Profilo attività per aggiornare in pochi clic le tue informazioni online
>> leggi di più

Nuove funzioni per un design in perfetta armonia con il tuo brand
>> leggi di più

3 passi da seguire per usare Google Analytics sul tuo sito Jimdo
>> leggi di più

Prova le nuove combinazioni di font per il tuo sito web
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0