gio

04

ago

2016

Guida alle principali funzioni di Google Search Console

State cercando una lettura stimolante da portare sotto l'ombrellone o semplicemente volete sfruttare la tranquillità di agosto per dedicarvi al vostro sito? Molto bene, se ve lo siete persi, vi riproponiamo un articolo già pubblicato sul nostro Blog ma sempre attuale ed efficace per prepararsi a settembre: la nostra guida all'uso di Google Search Console!

Gli strumenti esterni per monitorare il posizionamento del vostro sito sono tantissimi, ci sono tanti servizi ottimi per l'ottimizzazione e il monitoraggio del vostro sito, per esempio l'abbonamento a rankingCoach, disponibile su siti JimdoPro e JimdoBusiness.

 

Ma oggi vogliamo parlarvi di Google Search Console (GSC) la piattaforma gratuita, che molti di voi conoscevano già con il nome di Google Webmaster Tools, e che è da tempo una risorsa fondamentale per fare SEO in modo efficace.

 

GSC vi permette di comunicare con i robot di Google, che scansionano i contenuti del web, sono ovvero le macchine che indicizzano il vostro sito, ma vi permette anche di monitorare l'indicizzazione perché vi segnala errori e problemi che possono risultare da azioni fatte sul sito o da eventuali aggiornamenti dell'algoritmo di Google. 

 

In questo articolo vi presentiamo i basic di GSC, per permettervi di cominciare con slancio e appassionarvi alla SEO, insieme vedremo:

Come collegare il vostro sito a GSC

1) Registrazione dell'account

1. Accedete al sito di Google Search Console e registratevi

2. Cliccate su Aggiungi un sitopiù info

3. Inserite l'indirizzo del sito e cliccate su Continua

4. Scegliete in alto il tab Metodi alternativi e selezionate l'opzione tag HTML

Visualizzerete adesso il codice di verifica del vostro sito, una stringa in HTML simile a questa: 

 <meta name="google-site-verification" content="CrjTYPpfdfsddGCZkjxIiZ9uvrpzJt-FAgU2tllXXD4" />

5. Copiate la stringa e inseritela nel vostro sito in Impostazioni > Modifica head e salvate

6. Tornate nella pagina di Google Webmaster Tools e confermate l'integrazione del codice cliccando su Verifica.

 

Generalmente il collegamento avviene entro 24/48 ore.

Importante: La registrazione a Google Search Console, non comporta l'immediato inserimento del vostro sito fra i risultati di ricerca di Google. I robot di Google dovranno prima visitare e scansionare la pagina, e questo potrebbe richiedere qualche giorno.

2) Come inserire la mappa XML del vostro sito

La mappa del vostro sito offre la visione completa dell'architettura del vostro sito, pagine nascoste escluse naturalmente. Inserire l'URL della Sitemap negli strumenti di Google Search Console permette a Google di accelerare i tempi di indicizzazione, rendendo più facile e veloce la lettura delle pagine e dei contenuti del vostro sito da parte dei robot.

 

Trovare la sitemap del vostro sito è semplicissimo, basta aggiungete /sitemap.xml all'indirizzo del vostro sito (per es. nomesito.it/sitemap.xml). Dalla Toolbar in Impostazioni > Gestione footer, potete renderla visibile nel footer del vostro sito.

 

Per inserire la mappa del sito, accedete al vostro account su Google Search Console:

Come inserire la sitemap su Google Search Console

1. Cliccate sul vostro sito, se risulta già collegato

2. Cliccate su Scansione e quindi su Sitemap nel menu a sinistra

3. Cliccate su Aggiungi/Testa Sitemap in alto a destra

4. Completate l'URL inserendo nella casella di testo solamente Sitemap.xml

5. Confermate cliccando su Invia Sitemap


Funzioni principali di Google Search Console

Una volta attivato l'account su Google Search Console e inserito il vostro sito, vi renderete presto conto che la piattaforma è ricca di opzioni, per non perdere il filo, ecco le funzioni principali su cui concentrarsi. Poi ben vengano gli approfondimenti, il vostro sito ne gioverà di sicuro!

1) Analizzare il traffico di ricerca

Andate in Traffico di ricerca > Query di ricerca nel menu a sinistra.

Qui è possibile visualizzare, per uno specifico arco di tempo, le query della ricerca su Google che gli utenti del web hanno ricevuto quando hanno cercato e trovato il tuo sito tra i risultati proposti. Potete anche visualizzare informazioni relative alle pagine del vostro sito che sono state visualizzate più spesso nei risultati di ricerca. 

Query = Termine o frase inserita dall'utente su Google (es. "Ristorante Taormina")
Impressioni = Il numero di volte che le pagine del vostro sito sono state visualizzate nei risultati di ricerca.
Clic = Il numero di clic fatti da un utente sulla voce che indica il vostro sito nei risultati di ricerca.
Esempio di query di ricerca su Google Search Console

Con i grafici di GSC noterete che nel weekend il traffico generalmente diminuisce, quindi non preoccupatevi del "sali e scendi", potrete anche individuare eventuali "fenomeni stagionali", per esempio:

  • ci sono più ricerche su Google per la query ombrello o crema solare in luglio e agosto rispetto ai mesi invernali;
  • una query come prenota posto al cinema sarà più ricercata nei fine settimana, quando le persone sono più inclini a fare questo tipo di attività.

 

Nel monitorare i dati, considerate sempre un arco di tempo di almeno 10-15 giorni, per avere una panoramica significativa della vostra analisi.

 

Se siete curiosi e volete estendere la vostra analisi per ottenere delle previsioni circa il volume di visite per una o più parole chiave, vi consigliamo Google Trends.

2) Seguire l'evoluzione del vostro sito e la reazione degli utenti ai risultati di Google

Nell'esempio qui sopra potete vedere nel dettaglio dei dati interessanti.

La query "jimdo forum", per un determinato periodo di tempo, è stata mostrata 376 volte (impressioni) tra i risultati di Google, con 134 clic da parte degli utenti che l'hanno trovata, vale a dire il 36% di CTR (134/376 x 100 = 36%).

 

L'ultima voce, posizione media, mostra appunto in quale posizione ha stazionato il nostro sito (in questo caso il forum di Jimdo) tra tutti i risultati di Google (quasi sempre primi, non male!).

In questo modo potete facilmente scoprire quale parola chiave funziona maggiormente sul vostro sito, così da capire su cosa dovreste concentrarvi per migliorare i testi e i contenuti presenti sulle vostre pagine.

 

La nostra dritta: se avete una query che porta tanto traffico sul vostro sito, create una pagina ad hoc sul vostro sito, in cui scrivere sul tema. In questo modo facilitereste di gran lunga l'indicizzazione di quella determinata pagina e avrete più possibilità di ottenere più visite.

CTR = (Click-Through-Rate) La percentuale di impressioni che hanno portato a un clic per accedere al vostro sito.
Posizione media = La posizione media più elevata del vostro sito nella pagina dei risultati di ricerca in relazione alla query in questione.

Ricordatevi che per migliorare la percentuale di CTR è importantissimo lavorare nell'area SEO di ogni pagina del sito, cercando di inserire un'ottima descrizione e un titolo esaustivo e d'impatto. Per maggiori informazioni, trovate tutto qui.

3) L'importanza dei link esterni che rimandano al vostro sito

Nella sezione Link che rimandano al tuo sito scoprirete quali siti hanno linkato il vostro sito, quello che per voi rappresenta un cosiddetto Backlink. 

 

L'importanza di questi siti è notevole per reputazione complessiva che Google attribuisce al vostro sito.

Nello specifico, i Backlink devono essere su siti di qualità. Più autorevole è il sito che cita il vostro link, meglio sarà in per l'indicizzazione di Google.

 

Piccolo consiglio: caso prestate particolare attenzione alle parole chiave con cui il vostro sito viene più citato, accertatevi che siano presenti nel vostro sito. Eventualmente integratele tra i contenuti delle vostre pagine, sia come contenuti di testo che nei titoli.

Conclusioni

Google Search Console è una piattaforma inevitabile per fare SEO in modo efficace, poi ci sono tanti altri fattori che influiscono sul successo del vostro sito sui motori di ricerca.

Avere un dominio, curare i contenuti, aggiornare con regolarità il vostro sito, ecc.

 

Per ottenere e mantenere i buoni risultati è importante la costanza e l'intuizione, ci auguriamo che questa piccola introduzione sia un buon primo approccio e vi permetta di appassionarci alla SEO.

 

...e se volete condividere qualche dritta con la community, vi aspettiamo su Facebook!

 

Buona SEO :)

Davide Ragusa

SEO detective

Articoli che potresti trovare interessanti:

3.5 - SEO off-page: link building e tecniche di ottimizzazione
>> leggi di più

3.4 - Come strutturare i contenuti per la SEO
>> leggi di più

3.3 - Come cercare le parole chiave per il tuo sito
>> leggi di più

Scrivi commento

Commenti: 14
  • #1

    Orazio Veronesi (mercoledì, 29 ottobre 2014 08:15)

    Molto istruttivo, grazie.
    Sono curioso di vedere se alla fine di questo percorso otterrò qualche risultato tangibile.
    Intanto imparo cose nuove.

  • #2

    samuelearchitettopertutti (mercoledì, 29 ottobre 2014 09:28)

    Molto utile. Grazie.
    Non si finisce mai di imparare!

  • #3

    informiamopollenatrocchia (sabato, 01 novembre 2014 13:35)

    Utilissimo! Grazie mille!

  • #4

    Pavlyna Caon (domenica, 02 novembre 2014 23:35)

    Bravi! non c'è niente da dire....Complimenti per l'articolo dettagliato e molto informativo. Grazie.

  • #5

    p-scarica (martedì, 04 novembre 2014 22:32)

    Grazie!

  • #6

    Michele (giovedì, 06 novembre 2014 14:58)

    Mi permetto di segnalare un tool sviluppato da me per scaricare le Top Queries giornaliere da GWT nell'intervallo di tempo compreso fra due date inserite dall'utente.
    http://www.michelerutigliano.it/tools/google-webmasters-smart-tool

  • #7

    anywaymusica (domenica, 30 novembre 2014 03:58)

    Benissimo...Noi ci si prova...e nel frattempo che "l'indicizzazione" compia il suo corso, vi ringraziamo per tutto il supporto che ci fornite! Grandi! A presto.

  • #8

    20x80 (domenica, 18 gennaio 2015 22:49)

    Molto bene...andiamo avanti a piccoli passi...vien proprio voglia di passare alla versione a pagamento!

  • #9

    Michele (martedì, 23 febbraio 2016 09:55)

    Buon Giorno, il mio problema e' il seguente:
    Google search console non riconosce il mio sito,
    dopo aver incollato il file html come da suggerimento,
    dice che non sono il proprietario,cosa devo fare?
    Saluti.

  • #10

    Francesca - Jimdo team (giovedì, 25 febbraio 2016 11:16)

    @Michele: Ciao Michele! Se ci scrivi al supporto via email verifichiamo volentieri e ti indichiamo come poter risolvere. Ecco i nostri contatti:
    http://aiuto.jimdo.com/contatti
    Buona giornata e a presto, Francesca

  • #11

    serena (sabato, 12 marzo 2016 11:48)

    grazieeee

  • #12

    Aurora (giovedì, 11 agosto 2016 20:48)

    Ciao,
    sono una neo blogger, molto inesperta di seo e indicizzazione.
    Ho un blog su blogspot.
    Volevo farti alcune domande:
    - facendo l'analisi di ricerca delle mie pagine su google search console noto che le mie pagine...non hanno click :-( e quindi nemmeno query deduco
    - Tag di intestazione robot personalizzati? non ci capisco nulla, ho messo delle crocette seguendo un tutorial in inglese!
    - se cerco su google le parole chiavi che ho messo ATTENTAMENTE su ETICHETTE e DESCRIZIONE DELLA RICERCA non trovo nulla. Addirittura ho fatto il permalink personalizzato, ma nulla.
    Le mie pagine non hanno una buona indicizzazione secondo me :-( puoi aiutarmi?
    Ho ottenuto visualizzazioni cospicue solo pubblicizzandole su fb, ma so bene che sono solo palliativi perchè dopo il boom di visualizzazioni delle prime 48 ore dopo tutto sfuma.

  • #13

    Davide - Jimdo team (martedì, 30 agosto 2016 10:29)

    Ciao Aurora,

    ci fa piacere tu abbia letto la nostra guida.

    Su Jimdo la gestione della SEO è molto semplice così come l'integrazione di google search console, per questo ti invitiamo a dare un'occhiata alla nostra piattaforma e valutare le funzioni che offriamo.

    Se hai il sito da poco comunque è normale che tu non abbia ancora molti click sulle tue pagine, bisognerà attendere un po' e lavorare nel frattempo su una strategia SEO di successo, con scelta di parole chiave, descrizioni per le singole pagine, etc.
    Puoi dare un'occhiata anche ai nostri consigli su jimdo-academy.it/seo dove troverai dritte su come pianificare un'ottimizzazione SEO del tuo sito in termini di struttura, contenuti, traffico social, e molto altro.

    Se decidi di provare Jimdo, facci sapere se ti serve aiuto; ci trovi scrivendo a info@jimdo.it.

    Buona SEO ;)

  • #14

    Affordable websites North shore (giovedì, 01 settembre 2016 12:02)

    Thank you for a wonderful overview and detailing of Affordable websites North shore. I agree that much can be learned and adopted from this common point is all well notify, Thanks for this interesting blog!