Aiuto Registrati

Il debutto della Nazionale è alle porte: l'analisi di Daniel e Davide

Mondiali 2014 Brasile - L'analisi: si inizia!

Il calcio d'inizio dei Mondiali 2014 in Brasile è alle porte e noi tutti tifosi italiani sognamo ovviamente il titolo! Gli azzurri devono assolutamente fare bella figura in questo torneo, vista l'esperienza più che deludente del 2010, quando la squadra di Marcello Lippi fu eliminata anzitempo nella fase a gironi.

Quest'anno gli avversari del gruppo D sono Inghilterra, Costa Rica e Uruguay, quindi non sarà di certo facile per la compagine di Cesare Prandelli. Gli inglesi, giunti alla quinta partecipazione consecutiva del massimo torneo, non temono l'Italia e dichiarano di voler arrivare come minimo ai quarti di finale. L'avversario più difficile per gli azzurri potrebbe rivelarsi essere però l'Uruguay, squadra che quattro anni fa raggiunse un sorprendente quanto spettacolare quarto posto ai Mondiali Sudafricani. Il Costa Rica, invece, non ha nulla da perdere e proprio per questo c'è da giurarci che non regalerà i punti a nessuno.

A nostro parere gli azzurri hanno la maturità giusta per rimanere in corsa alla conquista del quinto titolo, guidati in prima linea dai veterani Buffon e Pirlo. Sarà proprio la loro esperienza, combinata all'energia dei giovani attaccanti come Balotelli, Immobile e Insigne, a decidere il destino dell'Italia in questo torneo.

Si inizia sabato 14.6 a mezzanotte, e il primo avversario nella fase a gironi saranno gli inglesi, allenati da Roy Hodgson. I "Three Lions" devono ancora trovare una posizione in campo per la loro stella Wayne Rooney, che finora non ha mai fatto centro nelle varie edizioni della coppa del mondo. A sorpresa però l'attaccante più forte si trova probabilmente nella squadra uruguaiana: il "Pistolero" Luis Suarez, che viene da una stagione eccezionale con il Liverpool e vuole portare la sua nazionale nuovamente il più avanti possibile. Il Costa Rica infine poggia tutte le sue speranze sulle spalle del fantasista Bryan Ruiz che gioca in Olanda nel PSV Eindhoven.

 

Fonte: flickr.com/photos/globovision/4664040102/
Fonte: flickr.com/photos/globovision/4664040102/

Sarà anche un mondiale all'insegna di grandi assenze, a partire dai nostri sfortunati Montolivo e Pepito Rossi, che a causa problemi fisici non ce l'hanno fatta a salpare in terra brasiliana. Ma non siamo gli unici: la Colombia piange per l'assenza della stella Falcao, i cugini d'oltralpe rimpiangono Ribery, mentre Germania dovrà fare a meno del gioellino Reus e del bomber fiorentino Gomez. L'Argentina invece si permette il lusso di mandare in vacanza una stella del calibro di Tevez, contando comunque su un parco attaccanti che farebbe invidia a qualsiasi nazionale.

Adesso è tempo di lasciare spazio al campo. Mancano poche ore al calcio d'inizio e siamo sicuri che voi, come noi, non state più nella pelle, in totale trepidazione per le prime 3 gare del girone, a cominciare dalla prima contro l'Inghilterra (ah, non perdetevi l'intervista doppia!).

 

Che l'avventura abbia inizio, sosteniamo i nostri ragazzi all'urlo di "FORZA AZZURRI!".

 

 


E voi, quando urlerete "Gooooal!"? Raccontateci il vostro obiettivo per questo anno e partecipate a "Faccio goal !",

il nuovo Contest di Jimdo, con cui vincere premi davvero speciali

#facciogoal contest

Ti è piaciuto l'articolo?


Condividilo!


Davide & Daniel

Davide & Daniel

Football addicted

Jimdo Italia


Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    samuelearchitettopertutti (sabato, 14 giugno 2014 09:32)

    Forza Azzurri!! Stasera il debutto... finisce l'attesa, inizia per noi il mondiale, speriamo pieno di soddisfazioni ...

  • #2

    Damiano Como (PsicologiaScientifica.com) (sabato, 14 giugno 2014 10:03)

    Forza Azzurri! Speriamo bene! :DDDD
    Non abbiamo campioni ma possiamo far "male" ;)