mer

05

set

2012

Scrivere per il web: 10 dritte

Dopo la pausa estiva rientriamo con consigli ai bloggers su Jimdo: cosa fare e cosa non fare per aumentare il successo dei vostri articoli e del vostro sito.

A tutti voi appassionati lettori e scrittori del web chiediamo di dirci la vostra.

Buona lettura dal vostro Jimdo team.

Titoli ad effetto

I titoli sono la prima cosa che viene letta. Evitate di usare articoli (il, lo, la,...), cercate di posizionare per prima la parola principale del titolo. Sia i vostri lettori che i motori di ricerca vi ringrazieranno.

Il <titolo> giusto

Usate i titoli in ordine: <titolo1>, <titolo2> e <titolo3>.

Non saltate dal <titolo1> al <titolo3>. Perché? Primo perché rende più facile leggere le informazioni vista la chiara struttura del testo. Secondo perché sembra che i titoli mescolati non piacciano a Google.

Usando per esempio la funzione di blog sui vostri siti Jimdo il titolo in blu è già un <titolo1>.

Non copiate testi da Word

MAI copiare testi direttamente da Word!

Formattate i vostri testi direttamente sul sito con le funzioni a disposizione in Stile, nella toolbar, oppure lavorate con i codici html. Il motivo? La formattazione di Microsoft Word non viene riconosciuta da tutti i browser, il risultato è che il vostro sito viene visualizzato in modo incompleto.

Se volete copiare i testi da Word incollateli nel sito usando la funzione di Incolla come testo semplice che visualizzate fra i bottoni del contenuto Testo.

Oppure scrivete direttamente in un editor di testo come Notepad++, Sublime.Textwrangler, ecc

Testi brevi ed efficaci

Articoli troppo lunghi non vengono letti, la maggior parte delle persone non ha tempo. Secondo Jakob Nielsen, la lettura su schermo è il 25% più lenta di quella su carta. Meglio quindi andare dritti al punto, centrare il focus del tema evitando così di disperdere l'attenzione dei lettori.
Meglio tenersi brevi e usare i link per fornire approfondimenti su altre pagine del sito o su altri articoli. Per esempio: avete già personalizzato il segnadata del vostro blog? Nel video scoprite come fare ;)

Per facilitare la lettura  spezzate i periodi ed evidenziate le parole chiave, meglio se con il grassetto.

Per i post del vostro blog utilizzate la funzione teaser per proporre al lettore solo una parte dell'articolo da poter approfondire cliccando sul link leggi di più.

Usate gli elenchi

Un elenco è facile da leggere, vi aiuta a strutturare il vostro articolo, cattura di più l'attenzione di chi fa una rapida scansione delle pagine del vostro sito... e magari si ferma e legge pure quello che avete scritto.
Meglio inoltre sviluppare una sola idea, un solo tema, per ogni paragrafo.

Il punto principale in testa

Parlando si tende spesso ad introdurre il discorso, ce lo hanno insegnato a scuola: introduzione, argomentazione e conclusione. Nel web cominciate dalle conclusioni! Il lettore sa subito di cosa si parla, se il vostro punto di vista gli interessa, leggerà anche come siete arrivati a quelle conclusioni.

Non dimenticate: è molto probabile che venga letto solo il primo paragrafo del vostro articolo.

Siate voi stessi

Volete che il vostro blog risulti assolutamente noioso e introvabile sui motori di ricerca? Allora scrivete testi generici, scopiazzando qua e là nel web. Meglio scrivere il vostro personale punto di vista, usando parole vostre. Insomma siate voi stessi e senza avere paura del confronto con chi la pensa diversamente. Il bello del web è proprio lo scambio e il confronto di idee.

Pensate ai vostri lettori

Chi leggerà il vostro blog? Chi volete raggiungere con il vostro messaggio? Usate le parole chiave con cui i vostri lettori devono trovarvi sui motori di ricerca, a seconda del tema che trattate. Se scrivete un blog per bambini meglio scrivere "questo gelato è buono" invece che "questo parfait è sublime al palato" ;)

Scegliete quindi un linguaggio che abbia ritmo  ma che sia semplice, da tutti i giorni, evitando lungaggini, forme passive, termini forbiti e figure retoriche. Preferite, se possibile, espressioni nella propria lingua rispetto a quelle straniere.

Font e colori belli e leggibili

Anche l'occhio vuole la sua parte. Preferite font standard, più leggibili su monitor, specialmente con caratteri di dimensioni piccole. I più diffusi sono: il times new roman, l'arial e il verdana, senza grazie.

Importante poi la scelta di colori che assicurino un buon contrasto sfondo-testo e che concorrano a creare l'impatto emotivo desiderato. 

Pagine ben organizzate

È importante che le pagine del sito siano ben organizzate e brevi, in modo che non obblighino il lettore a scrollare troppo. Nel caso anticipate ad inizio pagina i titoli e i segnali di contenuto.
Per agevolare la lettura meglio utilizzare una colonna di testo non troppo larga.

 

 

E il vostro blog come sta andando?

Raccontateci le vostre esperienze:

chi vi segue, che feedback avete e come avete iniziato a bloggare?

 


Scrivi commento

Commenti: 18
  • #1

    ciro de matteis (giovedì, 06 settembre 2012 14:45)

    be direi e giusto tutto questo ma pero' direi, hai signori jimdo un area utenti altrimenti siamo costretti ha cambiare server...

  • #2

    contenuti-web (giovedì, 06 settembre 2012 18:58)

    E soprattutto, se avete bisogno di aiuto con i testi, fate un fischio! :)

    http://www.contenuti-web.it/

  • #3

    University-Questions WebMaster (giovedì, 06 settembre 2012 19:52)

    Come sempre ottimi consigli!

    Un saluto a tutti i Jimdonauti.

  • #4

    ABsecurity Sites (giovedì, 06 settembre 2012 20:31)

    Grazie mille!

  • #5

    Slidetube.it (giovedì, 06 settembre 2012 23:07)

    Ma non è possibile far fare l'accesso agli utenti con Facebook o Google ?
    cmq il settore Salute da i suoi frutti !!

  • #6

    scambia-il-banner (venerdì, 07 settembre 2012 00:32)

    Un saluto a tutti e grazie per gli ottimi consigli!!

  • #7

    amicochihuahua (sabato, 08 settembre 2012 00:55)

    Ottimi consigli!!!

  • #8

    marco sodini fotografo (lunedì, 10 settembre 2012 18:45)

    grazie mille,

  • #9

    malfanti (lunedì, 10 settembre 2012 22:37)

    Alcuni punti mi erano chiari....ma adesso ricontrollo tutto e vediamo se il mio contatore di visite farâ gli straordinari.

  • #10

    prosciutto (venerdì, 21 settembre 2012 08:59)

    Grazie per i consigli davvero utili.

  • #11

    anticrisi (mercoledì, 26 settembre 2012 16:58)

    Sono molto soddisfatta . Da quando ho iniziato a lavorare sul mio blog Anticrisi, ho avuto buoni risultati.
    Sto cominciando a ricevere occasioni di pubblicita'.
    Ho avuto ottimi consensi dagli amici.
    Ho imparato seguendo jimdo.....Grazie a tutti!
    Gloria Di Donato. Anticrisi

  • #12

    donata (giovedì, 27 settembre 2012 20:31)

    io non so cosa scrivere nel blog. Tra poco lo chiudo.

  • #13

    Franco D'Auria (venerdì, 28 settembre 2012 08:17)

    Il mio sito si occupa di pittofotografia. Il feedback migliore è il libro degli ospiti. E' in quella sede che si gioca la partita. Un bel "libro" aggiornato e con interventi costanti nel tempo da' una sensazione di sito visitato e apprezzato. Rispondendo personalmente ad ogni intervento, creo anche un minimo d'interazione con gli ospiti. Non sono un esperto di comunicazione ma, credo, che gran parte delle "dritte" già le ho considerate da un bel po'. E comunque...sono abbastanza soddisfatto di Jimdo. Ma come diceva un mio vecchio amico "molta strada è stata percorsa, moltissima bisogna ancora percorrerla". Saluti.

  • #14

    TonyPuma (sabato, 29 settembre 2012 09:53)

    Ottimo post!

    Complimenti ;)

  • #15

    Creazioni Multimedia (venerdì, 19 ottobre 2012 13:59)

    Sono d'accordo con questo post. molto interessante !

  • #16

    pantera (giovedì, 08 novembre 2012 23:32)

    Io vi saprò dire se il "tutto" funziona per fare buoni affari,alla "cornice" penserò quando ho inserito tutto, è vero che certi accorgimenti sono ovvi,ma è sempre bene tenere informati gli utenti, anche quelli imbranati come me.Complimenti

  • #17

    falegnameriabiscardi (domenica, 02 dicembre 2012 11:09)

    ottimi consigli
    *Adesso vorrei che qualcuno visitasse il mio di sito :
    http://falegnameriabiscardi.jimdo.com/

    E un mi piace alla mia pagina facebook non farebbe male ;)
    www.facebook.com/pages/Oggettistica-in-legno/136957183063883

  • #18

    Alessandro (domenica, 12 maggio 2013 11:15)

    In dieci, sintetici punti, vedo riassunte tutte le caratteristiche principali del web writing. Molto ben fatto!