Aiuto Registrati

Parlare con le immagini

 

Il sito della settimana è oggi fotografic(h)issimo! :)

Bianco integrale su sui sfoggiano le bellissime foto di  

Pablo Gianinazzi.

Un'ottima soluzione, un risultato professionale grazie al gioco di pagine e sottopagine nascoste e immagini con link.

Secondo noi una buona ispirazione per chi vuole emozionare lasciando parlare le immagini.

 

http://www.swiss-photographer.com/

Scrivi commento

Commenti: 17
  • #1

    Ariel (venerdì, 08 aprile 2011 13:52)

    E' sempre interessante guardare come altri jimdo-nauti esprimono loro stessi sulla stessa piattaforma!

  • #2

    ginoviola (venerdì, 08 aprile 2011 14:33)

    non male!

  • #3

    Giancarlo Alessandrini (venerdì, 08 aprile 2011 15:14)

    Minimalista ed elegante
    Complimenti

  • #4

    Pablo Gianinazzi (venerdì, 08 aprile 2011 15:23)

    La pagina web era troppo pesande all'occhio, piena di pulzanti e sottocategorie, la gente lo visitava si stancava nel cercare...

    Cosi ho deciso di eliminare TUTTO, lasciare solo le mie immagini ed un semplice gioco grafico formato da quadrati che fundono da pulsanti per le sottocategorie...

    Al momento il tempo scarseggia, ma presto elaborero con photoshop una serie di quadrati esclusivamente fotografici con una linea continua tra loto cosi da eliminare completamente ogni genere di scritta, questo darà una maggiore visibilita allê immagini e permettera "in un paese come il mio nel quale si parlano 3 lingue "svizzera"" di permettere a chiunque nel mondo di comprenderne il semplice funzionamento...

    Mancano ancora i "quadrati" di ritorno alla pagina precedente e sto cercando di costruire uno shop pratico per il mio mestiere, ma la soluzione ancora non è arrivata...

    Siccome la foto che pubblico nel "prodotto" dello shop, non è l'immagine che descrive il prodotto ma IL PRODOTTO in vendita, in casi come una manifestazione sportiva dove concorrono centinaia di atleti, il caricamento di ogni singola immagine per prodotto "migliaia di immagini" diventerebbe un lavoro inrealizzabile, e voglio trovare una soluzione per poter gestire automaticamente una grande massa di immagini singolarmente...

    Ad ogni modo, buon tutto a tutti.

  • #5

    be-beautiful (venerdì, 08 aprile 2011 16:41)

    ottimo lavoro e bellissima idea!..mi piace!!!!

  • #6

    Alberto Desirò (venerdì, 08 aprile 2011 18:42)

    Ciao Pablo,
    complimenti per il tuo lavoro.

    Per le tue esigenze di lavoro ti consiglio di provare questa applicazione web:
    http://www.momapix.it/
    Le immagini vengono caricate con estrema facilità e velocità nel data base, semplicemente caricando la cartella del progetto fotografico. Poi vedrai se provi la demo.

    Questa la mia realizzazione con jimdo: http://www.adphotoart.eu

    Buon lavoro, Alberto

  • #7

    marco sodini fotografo (venerdì, 08 aprile 2011 20:22)

    Ottimo, un po difficile tornare alla pagina precedente,

  • #8

    Pablo Gianinazzi (venerdì, 08 aprile 2011 21:59)

    Ciao Alberto,
    grazie per l'info, vado a curiosare e spero di trovare presto una soluzione...

  • #9

    Pablo Gianinazzi (venerdì, 08 aprile 2011 22:06)

    ALBERTO !!!

    Mille grazie, ho passato qualche notte senza prendere sonno e ora ho trovato quello che cercavo ! sto scaricando la versine prova, vedo se fa al caso mio ma dalla descrizione è proprio cio che cercavo !!!

    Stammi bene e grazie.

  • #10

    Troisio Sonia (sabato, 09 aprile 2011 16:53)

    grandissimooo mlt bello complimenti;)

  • #11

    ilmitoditopolino (domenica, 10 aprile 2011 13:54)

    Bellissimo, ai avuto un idea brillante,geniale a fare un sito di sole immagini.
    Perché non metti anche alcune immagini riguardanti il Giappone? Credo che sarebbero di molto gradito per i visitatori che vedono che ti interessi anche a delle problematiche attuali, e per anche passare il messaggio attraverso le immagini di come soffre la popolazione Giapponese.
    Ciao dal "mitotopolino".

  • #12

    Gigi Tranchina (lunedì, 11 aprile 2011 21:52)

    complimenti anche per la sezioni Events

  • #13

    Dozy3 (martedì, 12 aprile 2011 08:34)

    Come sito atto a presentare un portfolio fotografico è molto ben fatto e centra l'obiettivo "di permettere a chiunque nel mondo di comprenderne il semplice funzionamento" citato sopra. Avendo una grafica minima non va a creare problemi di caricamento dovuti alle immagini o ai codici usati, resta molto immediato non avendo una grafica eccessivamente spinta, le immagini sono "multilingua" di conseguenza abbattono i problemi di traduzione rendendo il sito accessibile e visitabile sia da chi parla l'italiano che da chi parla altre lingue e soprattutto non rischia di avere incompatibilità a livello di codice con i vari browser, soprattutto i più vecchi.
    Forse l'unica cosa che potrei consigliarti, oltre a quello detto sopra in merito al ritorno alle pagine precedenti, è di suddividere le gallerie fotografiche in varie pagine nascoste per evitare di creare una lista lunga come ad esempio accade in questa pagina http://www.swiss-photographer.com/eventi-1/
    Potresti ad esempio inserire una galleria con 12 fotografie, sotto ci posizioni una casella di testo che fa un po' da menù (es. pagina 1, pagina 2, pagina 3) e colleghi quelle voci alle pagine nascoste che crei in cui vai poi ad inserire altre 12 foto e così via. In questo modo un visitatore avrebbe un impatto diretto con i tuoi lavori senza star a scorrere la pagina, cosa che ad esempio appare in questa pagina http://www.swiss-photographer.com/portfolio/reportages/

  • #14

    Pablo Gianinazzi (mercoledì, 13 aprile 2011 15:57)

    Grazie Dozy,
    ottima idea, non appena avrò tempo di dedicarmi,
    oppterò per la tua soluzione cosi da creare un impatto più
    immaediato al pubblico, l'idea di suddividere in pagine il
    lavoro è semplice e funzionale.

    GRAZIE.

  • #15

    Dozy3 (mercoledì, 13 aprile 2011 22:39)

    Scrivere in maiuscolo su internet equivale ad urlare...

  • #16

    Pablo Gianinazzi (mercoledì, 13 aprile 2011 23:58)

    Buona sera,
    seguendo il consiglio di alcuni ho iniziato a caricare i "bottoni" di ritorno, ora le pagine sono molto più gestibili ed il lavoro è relativamente semplice e veloce...

    Inoltre, la miglior soluzione per lo shop di massa è stata quella indicata da ALBERTO, la quale ho attualizzato ed ora è attiva nulla sezione shop... Per chi avesse le mie stesse necessità nella vendita in massa di immagini -momapix- è ottima, leggermente cara ma seguita da uno staf molto competente e ben organizzato.

  • #17

    William Zuin (lunedì, 25 aprile 2011)

    Le immagini contenute in questo sito sono la conferma che tutto, anche la quotidianità più comune, può diventare arte se viene vista e rappresentata attraverso l'occhio di un artista...I miei più sinceri complimenti.